Compago

...free knowledge

 
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Manuali Hack Guida per modificare le immagini di boot con android

Guida per modificare le immagini di boot con android

E-mail Stampa PDF

In questo articolo spiegheremo come modificare le immagini e l'animazione di avvio dei dispositivi Android.

Premetto che non mi dilungherò a spiegare l'installazione dei vari strumenti, dando per scontato che chi vuole modificare il proprio dispositivo abbia già un minimo di esperienza, quindi root del telefono etc...

Quando si parla di android molto spesso si evita di dire che ne esistono diverse versioni ognuna delle quali modificata dal produttore di smartphone di turno, quindi considerate che i percorsi dei file ed i loro nomi potrebbero variare a seconda del dispositivo.

Iniziamo col dire che al momento dell'avvio abbiamo a che fare con tre tipi di grafiche:
La prima è l'immagine che viene visualizzata al caricamento del kernel ed è contenuta nel file "logo.bin" della vostra rom.
Nei telefoni con processori MediaTek c'è una seconda immagine è mostrata al caricamento del sistema e sta nel file "boot_logo" posizionato solitamente nella cartella /system/data/media/images/ La terza immagine è costituita da una o più animazioni che solitamente stanno nella cartella /data/media/, le animazioni possono essere accompagnate da un file audio.

Come ottenere le immagini per poi poterle sostituire?

Il file logo.bin lo potete tranquillamente trovare dentro l'immagine della rom originale, che solitamente i produttori mettono a disposizione.
Quindi questa rom da installare sarà in formato zip e sarà possibile trovare il file logo.bin dentro lo zip.

Per poterlo ricavare dalla vostra attuale rom, invece, è necessario accedere alla tabella delle partizioni del nostro dispositivo:

 

$ su
# cat /proc/mtd

vi comparirà una lista delle partizioni con una breve descrizione, voi dovrete segnarvi il nome del blocco chiamato "logo".
Con dd lo dovrete copiare su di un file :

dd if=/dev/mtd/XXXXX of=/logo.bin

Alla fine del procedimento avrete il vostro file logo.bin nella root del dispositivo e potrete prelevarlo come credete più opportuno.
Potreste copiarlo in una sd card oppure in un'altra cartella condivisa da cui accedere da pc oppure potreste usare il comando adb (Android Debug Bridge):

adb pull /logo.bin 

Insomma in qualsiasi modo una volta copiato il file sul pc potrete modificarlo usando il programma Logo Builder, con cui il file verrà decompresso in una serie di immagini che potrete modificare prima di ricreare il file.
Il programma per facilitare l'installazione del logo crea un file update.zip che potrete installare da recovery mode, dopo averlo copiato sul dispositivo, oppure direttamente dal pc con adb:

adb sideload update.zip

Lo stesso programma Logo Builder è un grado di estrarre l'immagine dal file boot_logo e di ricostruire il file una volta modificato.
Quindi

adb pull /system/data/media/images/boot_logo

modifica del file e dopo

adb push boot_logo /system/data/media/images/boot_logo

se doveste avere problemi di permessi in scrittura dovrete smontare il filesystem e rimontarlo:

adb shell
# mount -o rw,remount /system
# exit
adb push boot_logo /system/data/media/images/boot_logo
adb shell
# mount -o ro,remount /system
# exit

I file contenenti le animazioni di avvio e di spegnimento sono dei semplici file zip, senza compressione, e di solito il loro nome è bootanimation.zip e shutanimation.zip.
Spesso sono accompagnati da dei file audio tipo bootaudio.mp3 e shutaudio.mp3.

Il modo più semplice di modificare l'animazione è quello di scaricare dei file già pronti da internet, possibilmente della stessa misura del vostro telefonino e magari con il relativo file audio.
Se invece voleste cimentarvi in una animazione potrete modificare quella esistente o crearne una da zero, in entrambi i casi dovrete produrre una serie di immagini png, nominate nella seguente maniera:

myimage_00000.png
myimage_00001.png
myimage_00002.png
myimage_00003.png
myimage_00004.png
...

questi file vanno inseriti in una cartella ad esempio chiamata part0, se ci fosse una seconda animazione da eseguire di seguito alla prima i suoi file dovrebbero essere inseriti in una seconda cartella di nome part1.
Infine dovremo inserire un semplice file di testo desc.txt, nel quale dovremo dichiarare la dimensione e tutte le altre informazioni utili all'esecuzione dell'animazione.

720 1280 30 --> Dimensioni 720x1280 a 30 frame per second
p 1 0 part0 --> p, eseguito 1 volta, 0 ritardo iniziale, animazione contenuta nella cartella part0
p 0 0 part1 --> p, loop inifinito (0=infinito), 0 ritardo iniziale, animazione contenuta nella cartella part1

Il file di testo deve essere in formato linux, quindi le righe devono terminare con un \n cioè il carattere esadecimale x0A non come su windows con la sequenza \r\n.

Se il file non presenta questa codifica non verrà preso in considerazione e l'animazione non verrà eseguita.

La struttura del file desc.txt e delle directory contenenti le immagini deve essere zippata in un file ma senza compressione.

L'animazione la dovrete rimpiazzare con la nuova oppure è possibile sovrascrivere quella precedente inserendola nella cartella "/data/local"

Questo è quanto serve per eseguire la personalizzazione delle immagini di avvio di un telefono.

Ultimo aggiornamento ( Sabato 09 Agosto 2014 11:42 )  
Loading

Login